…consapevolezza

Due anni fa, all’eta di 6 anni, il mio figlio più piccolo mi fece una domanda che mi lasciò letteralmente paralizzata…“Mamma, ma da grande dovrò essere io a prendermi cura di Nicolò?”…una domanda che mi aspettavo…ma non che me la facesse all’età di 6 anni!!!…mi ha dimostrato una sua consapevolezza a me totalmente sconosciuta, un suo essere molto più dentro alle nostre dinamiche di quanto avessi mai immaginato!!!
.
.
…in quel momento dovevo rispondere…non potevo assolutamente evitare…e il mio istinto mi fece dire che non era il momento di pensarci…e che comunque non sarebbe mai stato solo a prendersi cura del fratello….
.
.

Da quel momento ho capito ( anche se già lo sapevo ) che dovevo essere pronta a rispondere alle sue domande senza timori e soprattutto in maniera limpida, perché i bambini hanno bisogno di risposte sincere…adatte chiaramente alla loro età!!..ho letto libri, ho parlato con professionisti sull’argomento per non trovarmi mai impreparata!!!
.
.

Quindi ogni volta che mi rivolge una domanda sul futuro, sul fratello o su qualsiasi dubbio gli venga in mente , gli rispondo in totale sincerità tranquillizzandolo…perchè penso che al momento sia quello di cui ha bisogno!!!
.
.
…e finché lo vedo sereno posso solo essere soddisfatta!!1
.
.
Come rispondete voi alle domande dei vostri bambini??

Share

Ciao sono Marinella, moglie e mamma lavoratrice. "Insegnami a giocare" nasce dalla richiesta di mio figlio più grande, un bimbo davvero speciale che mi ha chiesto proprio di insegnargli a giocare.